"La speranza non crolla": la tournée di Natale 2016

Sei concerti per Natale 2016: Foligno, Trevignano, Oriolo Romano, Albano Laziale, Manziana e Campagnano di Roma.
L’hashtag ancora una volta è #solidarietà. Gli spiritual e i gospel nascono come canti di integrazione e di condivisione e con lo stesso spirito, anche per la tournée di Natale 2016, i St John Singers tornano a cantare nel segno della solidarietà.
Sei appuntamenti per dire addio al 2016 e salutare il nuovo anno seguendo il fil rouge della vicinanza a chi vive oggi situazioni di disagio e di disperazione. "La speranza non crolla", questo infatti il messaggio chiave dei concerti in programma, in un momento in cui la Terra trema, in un momento in cui il suolo si spacca, l'attenzione non poteva che essere rivolta alle popolazioni terremotate del Centro Italia. Alcuni dei concerti in calendario serviranno infatti a raccogliere fondi da destinare alle popolazioni in difficoltà..

Raccolta fondi per i terremotati

I St. John Singers, che da 25 anni a questa parte sono sempre stati dalla parte dei più deboli, hanno accolto l'invito del Comune di Bracciano e del Consorzio del Lago a esibirsi sabato 17 settembre a Bracciano, nella Chiesa di S. Maria Novella alle ore 19:00, come gesto di solidarietà nei confronti delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto. L'intero ricavato dal contributo volontario che il pubblico vorrà donare sarà devoluto al sostegno dei Comuni coinvolti dal sisma.

Festeggiamenti di S. Giovanni Battista

Lunedì 29 agosto, alle ore 19:00, il Coro si esibirà durante la Santa Messa in onore di San Giovanni Battista, il Patrono di Manziana da cui deriva la denominazione del coro "St. John Singers".

Festa per i 25 anni dei St John's Singers

Venticinque anni di attività sempre dalla parte dei più deboli. La denuncia e la solidarietà, per i St John's Singers di Manziana, che quest'anno nella festa del 25/26 giugno hanno spento la venticinquesima candelina, hanno segnato e segnano la caratteristica peculiare di questo gruppo vocale, tra i primi ad "importare" in Italia i ritmi, i suoni e le melodie dello spiritual e dei gospel afroamericani. Dalla denuncia a ogni discriminazione all'uguaglianza, dall'integrazione dei migranti all'europeismo, dall'attentato dalle Torri Gemelle di New York al terremoto dell'Aquila, dalle carceri alle chiese, sono stati infiniti i concerti con i quali, attraverso il loro canto, i St. John's Singers hanno dato voce a chi voce non ce l'ha.

National September 11 Memorial & Museum

Adriana Rasi, presidente del Cantiere dell'Arte di cui fanno parte i St. John Singers, è stata invitata il 17 di maggio 2016 a un ricevimento, presso l'Ambasciata Americana, di presentazione e promozione del National September 11 Memorial & Museum che è stato eretto nello spazio dove sorgevano le Twin Towers di New York. Un pomeriggio nel ricordo di una tragedia per a rilanciare la pace. Andare a New York oggi significa avere l'obbligo di visitare un museo che vive del contributo dei visitatori, nello spirito di una solidarietà fra tutti i popoli del mondo.